L’acqua è oro puro. Brilla della luce dell’ultimo sole. I tre giovani uomini sono pronti. “Con quei bermuda non arriverai mai primo. È già tanto se tagli il traguardo senza andare a fondo”. Lui non si scoraggia. Ha raccolto il guanto di sfida lanciato dai suoi amici bagnini. Fisici scolpiti, bicipiti da urlo, costumi aderentissimi. Sa di potercela fare: i suoi bermuda Zoagli firmati Baia30remi, con tre tasche e slip in rete anallergica, non lo hanno mai tradito. “Lo vedi lo scoglio laggiù? Lo devi toccare. Andata e ritorno. Chi arriva ultimo offre pizza e birra. E già che ci siamo pure il cinema. Anche alle dolci metà degli avversari. Tutto doppio insomma. Sicuro che te la senti? Sei pronto?”.  Certo che è pronto. “Lo sono da sempre”. E con un agile tuffo i tre si affidano al mare perdendosi nell’oro quasi rosso di un tramonto di piena estate. In principio sembra che la sorte non gli sorrida. Avrà sopravvalutato la propria acquaticità? O forse sono i suoi amici ad essere pesci sotto mentite spoglie. Poi, una bracciata dopo l’altra, recupera terreno – anzi, acqua – e diventa sempre più veloce. Al pari dei propri rivali avrebbe potuto indossare gli slip. Eppure i suoi bermuda sono così leggeri! Quasi impalpabili. Tanto che gli viene il dubbio di non indossarli affatto. Li avrò persi quando mi sono tuffato? Sono nudo? Si chiede un filo sgomento. Poi con una mano sfiora il tessuto, cento per cento chiffon. Basta un soffio e si asciuga.  Lo scoglio è vicino, una sola bracciata…toccata e fuga verso la vittoria. Sa che arriverà primo. Come è possibile che un costume doni tanta energia, tanta sicurezza? Ma non è il momento di porsi inutili domande, mancano pochi metri al traguardo. Il suo traguardo. E’ però sulla battigia che trova ad attenderlo il regalo più bello. Lei è lì con lo sguardo fiero pieno di amore. Gli allunga qualcosa…E in men che non si dica lui stringe tra le mani i boxer kids Dattilo di Baia30remi. Proprio quelli decorati con tanti piccoli pesci azzurri. E capisce che sarà padre.